19 dicembre 2018 Vincenzo Abbate

Un ragazzino di New York sta per lanciare il primo drag club per bambini.

Un ragazzino di New York sta per lanciare il primo drag club per bambini.

Desmond Napoles ha 10 anni è già un’icona della comunità LGBTQ e si definisce esplicitamente un “ragazzino drag” ed ora sta per lanciare un progetto rivoluzionario per i ragazzi che si “sentono” drag come lui!

Già dall’età di due anni aveva dimostrato un’attitudine “drag”, quando indossava le scarpe col tacco della madre per girare in casa.

Desmond sostiene di essersi reso conto di essere gay in giovane età quando ha iniziato a sviluppare una cotta per i ragazzi.

È definitivamente arrivato sotto la luce dei riflettori nel 2015, quando fu immortalato in un video diventato virale mentre ballava assumendo pose suggestive, da diva, durante il Gay Pride di New York.

All’inizio, la madre di Napoles, Wendylou, pensava che suo figlio potesse essere transgender a causa della sua propensione per l’abbigliamento femminile.

In pochi anni è arrivato ad essere una vera e propria icona, vista come esempio di amore e accettazione senza vergogna di se stessi.

Sulla base di queste premesse, Napoles ha deciso di creare il primo drag club solo per bambini, per permettere loro di esprimersi nel modo più libero possibile.

L’apertura di “Haus of Amazing”, questo il nome del club, è stata ufficialmente annunciata su Instagram a ottobre, con Desmond che spiega nella didascalia che la missione è quella di creare una “comunità positiva, incoraggiante e sicura per tutti i ragazzi drag che si vogliono connettere tra loro”.

Desmond sta già avendo un impatto notevole sulla scena LGBTQ.

Recentemente, è stato invitato come ospite speciale al NYC Dragcon, un’esibizione dove ha tagliato il nastro d’inaugurazione accanto ad un’icona drag queen quale RuPaul, che prendendo la sua mano ha esordito dicendo: “Noi siamo la promessa del futuro degli Stati Uniti”.

Di recente ha condiviso un post tramite la pagina di Haus of Amazing Instagram, rivolgendosi a tutti coloro che sono schiavi dei pregiudizi: “Non mi cambierete, sarò sempre me stesso, sempre”.

Fonte: https://www.tpi.it/2018/01/05/ragazzino-apre-primo-drag-club-per-bambini/?fbclid=IwAR0XP60IswQLuBNM2CzLcUN13YdSe9fYtgV6kkaff-aJmS3odmUqWWsNfzg

Tagged: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *